Segni di vocazione

Come faccio a sapere che Dio mi sta chiamando alla vita religiosa?

Dio rispetta la nostra unicità e chiama ognuno a suo modo. Chiamata non è solo per il chiamato  ma anche per gli altri, la chiamata per il servizio agli altri, la chiamata alla preghiera per gli altri. Ci sono alcuni segni che possono aiutare nel discernimento e nel valutazione se qualcuno è chiamato o no.

1. Attrazione

Non è sufficiente, se una persona vuole diventare sacerdote o un religioso, una religiosa. Forse desidera fare a qualcuno favore o ha la paura che Dio lo punirà se non risponde. Dio ci ha dato la libertà nel processo decisionale e di scelta, non ci vuole forzare o intimidire. Se a qualcuno la vita religiosa e attrattiva è un buon segno, ma accanto a questo sono importanti anche altri segni.

2. Idoneità

Molti cercano di effettuare una professione sulla quale pensano. Tuttavia, dopo un po' alcune persone notare che quello non è per loro. Allo stesso modo, ci sono quelli che sarebbero adatti per la vita religiosa, ma che non sono attratti dalla stessa. Essi non hanno alcun desiderio di una tale vocazione, ma sarebbero adatti per una persona religiosa.

3. Motivi

Segni della chiamate sono anche le motivazioni

Motivazioni idonee

  • di servire Dio in modo speciale
  • approfondire il proprio amore e la conoscenza di Dio
  • diffondere  il regno di Dio
  • vivere la vita evangelica più perfettamente

Motivazioni improprie

  • sicurezza materiale, l'assicurazione sulla vita
  • solitudine
  • paura dell'intimità, del fallimento nel matrimonio
  • problemi personali o familiari irrisolti

E' certo, tuttavia, che la maggior parte delle persone non ha soltanto le ragioni spirituali e motivazioni positive. Anche queste motivazioni improprie possono 'vivere' in sottofondo. C'è sempre un miscuglio tra tutti questi motivi. Pertanto, è importante avere una guida spirituale per tutto questo cammino di discernimento e di riflessione.