La nostra missione

“Eccomi, manda me!” (Is 6,8) Le parole del profeta Isaia indicano l’essenza della nostra missione ed azione nella Chiesa e nella società. Il Signore ci chiama a vivere il Vangelo di Gesù nella comunità e ad annunciarlo a tutti quelli ai quali siamo state inviate.

Quali sono le attività alle quali ci dedichiamo?

Dall’arrivo delle prime suore a Maribor nel 1864 fino ad oggi, le nostre attività sono state indirizzate, sollecitate e mantenute tenendo presenti le necessità della gente, della Chiesa e della società. Abbiamo cercato di essere attente e disponibili e questa è anche la ragione di tante opere che abbiamo svolto e ancora  svolgiamo. Per ciò che riguarda l’azione apostolica, essa è indirizzata all’educazione, all’istruzione scolastica dei ragazzi, alla catechesi e alle attività pastorali. Nel secolo ventesimo le suore erano impegnate anche in altre forme di apostolato dettate dalle situazioni e dalle necessità storiche.

Secondo le direttive del Concilio Vaticano II, desideriamo tornare alle origini. Sull’esempio della nostra Fondatrice e delle prime suore vogliamo rimanere con i poveri. Ed oggi la povertà si presenta in varie forme.

Negli ultimi tempi, soprattutto nelle Province della ex-Jugoslavia, si è rinnovato ed esteso l’apostolato a favore dei bambini e dei giovani e questo in forme varie.

La Fondatrice Sr. M. Margarita Pucher si è dedicata anche alla confezione di paramenti liturgici. Questa attività è ancora oggi viva in alcune Province. Le suore con particolari doti artistiche si dedicano alla pittura e all’arte applicativa. Altre lavorano negli ospedali e nelle case per anziani, in vari istituti socio-caritativi e tra gli emigranti. Hanno cura dell’economia domestica nelle residenze episcopali, nei seminari, nei conventi francescani ed in altri Istituti ecclesiastici. In Africa e nell’America latina sono presenti nei luoghi delle missioni.